Indagine congiunturale: II trimestre 2019 - Infografica interattiva



Dai risultati dell’indagine congiunturale dell’Ufficio Studi dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese relativa al secondo trimestre 2019, risulta che nella seconda parte dell'anno il miglioramento congiunturale che ha interessato alcuni settori nel primo trimestre si è affievolito in quasi tutti i principali comparti dell'economia locale, lasciando spazio invece ad una situazione di maggiore incertezza, legata anche ad un contesto internazionale poco stabile. Permangono differenze settoriali: alcuni comparti segnalano nettamente un calo congiunturale della produzione, altri invece non mostrano una direzione univoca.

Sotto il profilo della produzione, nel secondo trimestre 2019 il saldo nelle risposte (pari alla differenza tra la percentuale di imprese che dichiarano un miglioramento congiunturale della produzione e quelle che dichiarano un peggioramento) è stato negativo: -6,7 punti percentuali. Il 30,7% delle imprese intervistate ha, infatti, dichiarato un aumento della produzione, contro il 37,4% che ha registrato un peggioramento. Il 32% si è assestato sui livelli produttivi dello scorso trimestre. Il grado di utilizzo degli impianti in media è stato pari all’84,9%, in crescita rispetto allo scorso trimestre (84,9% contro 82,6%).

Le previsioni sulla produzione per il terzo trimestre 2019 sono divise tra la stabilità e la riduzione dei livelli produttivi: il 45,6% si aspetta infatti una stabilizzazione della produzione, a fronte del 36,3% che si attende una riduzione, mentre solo il 18,1% ha una visione positiva per il breve termine.

La dinamica del portafoglio ordini ricalca l'andamento della produzione, con una leggera maggiore inclinazione verso il basso. Con riferimento agli ordinativi complessivi, il saldo nelle risposte è negativo (-7,6 punti percentuali). Il 34,6% delle imprese intervistate ha, infatti, segnalato una crescita, il 23,3% di essere in linea con il trimestre precedente, mentre il 42,1% una riduzione.

Mercato del lavoro

Nel secondo trimestre 2019 sono state autorizzate 1.416.340 ore di cassa integrazione guadagni ordinaria nel comparto industriale, pari a circa il doppio rispetto alle ore autorizzate nello stesso periodo del 2018. Complessivamente (considerando la cassa integrazione ordinaria, quella straordinaria e quella in deroga) nel secondo trimestre 2019 sono state autorizzate 2.022.190 ore, in aumento rispetto al secondo trimestre 2018 (+28,9%). Guardando a tutto il primo semestre 2019, sono state autorizzate complessivamente 3.479.670 ore di cassa integrazione guadagni, in leggera riduzione (-3,8%) rispetto al primo semestre del 2018. (Per maggiori dettagli leggi anche "Andamento cassa Integrazione Guadagni")

Clicca qui per scaricare i dati della congiunturale


Vai al comunicato stampa

Clicca qui per accedere ai dati sul commercio estero