Prevista l’erogazione di servizi a titolo gratuito, tra cui moduli espositivi a determinate fiere, e rimborsi delle spese già sostenute dalle imprese in specifiche occasioni.
ICE Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane ha adottato alcuni provvedimenti per supportare le attività estere delle aziende italiane, a seguito dell’emergenza socio-sanitaria da Coronavirus Covid-19.

Nel dettaglio:

  • ampliamento dell’erogazione di servizi gratuiti di assistenza e consulenza sui mercati esteri a partire dal 1° aprile 2020, a tutte le imprese con un numero di dipendenti fino a 100 unità;
  • annullamento delle quote di adesione già fatturate da ICE-Agenzia alle imprese per la partecipazione alle iniziative promozionali (fiere estere, seminari, mostre autonome, workshop, ecc.) con svolgimento a partire dal 1° febbraio 2020, in qualsiasi parte del mondo;
    • rimborso forfettario delle spese già sostenute per la partecipazione alle iniziative sopra descritte, con alcune limitazioni:           - tetto massimo pari a euro 6.000 a impresa, per i settori agroalimentare e beni di consumo;
             - tetto massimo pari a euro 10.000 a impresa, per quelle del comparto beni strumentali;
      • gratuità di un modulo espositivo allestito in tutte le manifestazioni organizzate da ICE-Agenzia (fiere o mostre autonome) che si svolgeranno nel periodo marzo 2020 - marzo 2021, in qualsiasi parte del mondo a concorrenza dello spazio effettivamente disponibile;
    • per le altre attività quali seminari, workshop, incoming, ecc., garanzia della partecipazione a titolo gratuito a tutte le imprese, limitatamente a una ammissione/postazione per singola iniziativa a concorrenza dello spazio effettivamente disponibile.
      Ulteriori dettagli verranno comunicati non appena possibile.