Chiarire alcuni aspetti riguardanti il settore dell’autotrasporto di merci per dissipare i dubbi emersi nelle ultime ore tra le imprese alla vigilia dell’entrata in vigore dell’obbligo di Green Pass per accedere ai luoghi di lavoro: è questo l’obiettivo di una circolare inviata dal Ministero della Salute e dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, in data 14 ottobre, alle associazioni di categoria del comparto.

Più nello specifico “in relazione ai chiarimenti richiesti in ordine all’ingresso nel territorio nazionale degli autotrasportatori provenienti dall’estero”, i due Ministeri precisano che, per quanto riguarda gli equipaggi che non siano in possesso di una delle certificazioni verdi COVID-19 (o di altre certificazioni per vaccinazioni riconosciute dall’EMA o di vaccinazioni riconosciute equivalenti con circolare del Ministero della salute) “è consentito esclusivamente l’accesso ai luoghi deputati alle operazioni di carico/scarico delle merci, a condizioni che dette operazioni vengano effettuate da altro personale”.

La medesima circolare contiene poi anche altri chiarimenti riguardanti le disposizioni sul settore del trasporto marittimo e degli equipaggi delle navi.

Scarica qui la Circolare completa