Unione degli Industriali della Provincia di Varese
Varesefocus

Giugno 2000

 
 


Le case history che proponiamo in queste pagine hanno un comune denominatore: Malpensa. A poco più di un anno e mezzo dalla sua inaugurazione, il nuovo grande aeroporto, infatti, presenta già almeno un duplice vantaggio sul piano dello sviluppo della nostra economia. Da un lato permette agli imprenditori che operano sul territorio di usufruire di nuovi servizi; dall’altro, offre l’occasione per innescare nuova imprenditorialità in provincia di Varese.

Federal Express: da Malpensa più veloci verso tutto il mondo

Un vettore internazionale che, grazie all’aeroporto gallaratese, offre anche agli imprenditori varesini nuovi servizi per il trasporto delle loro merci.

“Malpensa 2000 è una grande opportunità per noi, ma è anche una grande occasione che offriamo a tutti gli operatori economici del territorio”. Non ha dubbi Renato Carrara, Direttore Generale per Italia, Svizzera e Partner Africani di Federal Express, sussidiaria di FedeEx Corporation: dal 26 gennaio 2000 questa è la nuova denominazione di quello che è il primo operatore globale di trasporti, logistica, e-commerce e supply chain.
“Il nuovo aeroporto è già il punto nevralgico dell’attività del nostro gruppo per quanto riguarda una zona di ampie dimensioni come quella che fa capo alla mia direzione: Italia, Svizzera e tutta la parte settentrionale del continente africano – sottolinea il Direttore Generale -.
Proprio qualche settimana fa a Malpensa abbiamo inaugurato il nostro nuovo magazzino, passando da una struttura di 750 metri quadri a una di ben 2.180 metri quadri in grado di smistare 3.000 pacchi all’ora”.
FedEx opera oggi in Italia con circa 400 dipendenti e può contare una media di 2.500 clienti serviti al giorno. Offre un servizio standard di trasporto colli fino a 68 chilogrammi, ma si possono raggiungere anche i 1.000 chilogrammi per collo.

La più grande compagnia area tutto cargo del mondo, fondata nel 1973 a Memphis negli Stati Uniti, controlla il 40% del mercato internazionale del trasporto espresso. Una flotta di 650 aerei e un parco mezzi di 45.000 veicoli costituiscono l’aspetto più visibile di una società da oltre 14 miliardi di dollari di fatturato annuo.
La compagnia offre soluzioni integrate di business attraverso un network di affiliate che operano indipendentemente.
La strategia di FedEx è di collegare in 24 – 48 ore tutte quelle aree geografiche che generano il 90% del prodotto interno lordo a livello mondiale con un servizio aereo espresso, tempi di consegna garantiti, sdoganamento a destinazione e rimborso in caso di ritardo.
La direzione italiana ha sede a Segrate, gli uffici operativi invece sono presso l’aeroporto di Malpensa, da dove quotidianamente parte un Airbus 310 FedEx.
Sempre ogni giorno, poi, partono un volo Fokker 27 da Pisa per Malpensa con direzione finale Parigi e ritorno oltre a un Fokker 27 da Venezia per Parigi via Basilea.

“Assicuriamo una piena copertura di consegne e ritiri su tutto il territorio italiano – aggiunge Renato Carrara – in maniera diretta per quanto riguarda Milano, Varese, Como, Firenze e Roma. Nel resto del Paese, invece, operiamo attraverso un accordo in esclusiva con un altro corriere espresso italiano. Inoltre, grazie al nuovo network EuroOne, garantiamo un servizio di consegna il giorno successivo al ritiro in centinaia di località europee”.

FedEx è la prima compagnia del settore a offrire tariffe unificate per le spedizioni in otto Paesi appartenenti all’Unione Monetaria Europea: un sistema che consente a tutti i clienti di effettuare spedizioni tra Francia, Germania, Belgio, Paesi Bassi, Irlanda, Italia, Lussemburgo e Spagna a un’unica tariffa espressa a scelta in Euro o nella moneta locale.
In particolare, la tariffa unificata, entrata in vigore nell’aprile 1999, ha come base di calcolo unicamente la tipologia di servizio scelto e il peso.
L’obiettivo è adesso quello di rendere Internet l’interfaccia elettronica preferita dai clienti per fare business con FedEx, in modo che il 100% delle transazioni avvenga per via elettronica.
Collegandosi all’indirizzo http://www.fedex.com i clienti possono, a livello mondiale, monitorare le proprie spedizioni 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno, documentarsi sulla società e aggiornarsi su nuovi prodotti.

Oltre 300.000 richieste di monitoraggio e di informazioni trovano ogni giorno risposta sulla pagina web di FedEx, compreso il nome di chi ha firmato la ricevuta per il pacco, senza impegnare gli operatori del Servizio Clienti.
I minori costi di esercizio per l’azienda superano il mezzo milione di dollari all’anno.
“Del resto, anche in Italia – conclude il Direttore Generale Renato Carrara – si fa sempre più pressante la domanda di un servizio di partnership con il cliente per una migliore soluzione logistica combinata dei sistemi informatici. Il futuro impone l’avvento della supply chain management. FedEx, grazie alla avanzata automazione e al network terrestre e aereo, è in grado di confezionare insieme al cliente un servizio su misura per la gestione del prodotto in tutte le fasi del trasporto”.

 

Editoriale
Focus
Lavoro
Territorio
Politica
L'opinione
Formazione
Vita associativa
Case History
Università Cattaneo
Storia dell'industria
Natura
Arte
Cultura
In libreria
Abbonamenti
Pubblicità
Numeri precedenti

 

Case History

Federal Express: da Malpensa più veloci verso tutto il mondo

Un vettore internazionale che, grazie all’aeroporto gallaratese, offre anche agli imprenditori varesini nuovi servizi per il trasporto delle loro merci.


GS Aviation: una realtà vincente nell’aeronautica

A Malpensa l’handling per gli aerei privati e la formazione del personale tecnico. E ora la gestione di tutti i servizi a terra dell’aeroporto di Grosseto.

Inizio pagina  
     
Copyright Varesefocus
Unione degli Industriali della Provincia di Varese
another website made in alesco